I principi per essere un Hardcore gamer salutare

Avete deciso di buttarvi a testa bassa nel mondo dei videogiochi. Magnifico! Si tratta d’un esperienza particolarmente unica nel suo genere, specialmente quando è necessario cambiare spesso generi e osservare sempre l’ultima uscita a disposizione. Ci sono giochi cooperativi, competitivi, insomma non vi è alcun limite alle esperienze che può offrire il Gaming. Naturalmente, bisogna anche metterci l’impegno necessario per essere definiti qualcosa di grande: l’Hardcore Gamer!

Ovviamente questa terminologia è, e rimarrà per parecchio tempo, qualcosa che ha mille significati. Un Hardcore Gamer può essere semplicemente qualcuno che è esperto ad un qualsiasi videogioco – ma per alcuni è un vero e proprio stile di vita. Una persona di questo genere infatti dedica gran parte della propria giornata ai videogiochi, coltivando varie abilità e strategie per avere sempre la maggior certezza di vittoria nelle sue numerose battaglie quotidiane.

Ma in tutto questo, c’è sempre un piccolo problema. Rimanere seduti a lungo e tagliare via ore della propria vita solo per il gioco può essere nocivo, sia per la salute fisica che anche per quella mentale. Vediamo perciò come si può attualmente diventare degli Hardcore Gamer senza però rovinarci la propria vita:

Una pausa ogni tanto non guasta mai

Così come quando si lavora a lungo davanti il PC, bisogna sempre prendere un po’ di tempo da parte per godere d’una pausa psicofisica e mentale. Con questo intendiamo il totale distacco dal computer, alzarsi, e stiracchiarsi un momento. Non si tratta niente di troppo eccessivo: 10 minuti per ogni ora sono abbastanza, specialmente quando si ha sempre qualcosa di veloce da fare in casa, almeno per cambiare aria e fare qualcosa di diverso.

Se invece le sessioni si gioco sono molto più longeve e si protendono nei vari giorni della settimana, è consigliato uscire ogni tanto (ovviamente) con delle passeggiate di almeno una mezz’ora. Questo aiuterà il fisico a rimanere attivo e ad assorbire un po’ di sole, che comporta anche la creazione della salutare vitamina D. In tal proposito, non va nemmeno dimenticato…

L’alimentazione giusta per le partite più serrate

Rimanere seduti tutto il giorno davanti allo schermo può far cambiare drasticamente il modo in cui il nostro corpo funziona: per questo è bene procurarsi tutto il necessario per offrire l’apporto giusto a questo stile di vita. Evitare ad esempio snack eccessivamente grassi, così come idratarsi propriamente, sono le prime precauzioni da prendere su questa problematica. Il meglio in assoluto è anche consumare snack o prendere anche degli integratori multivitaminici che possono sopperire alla mancanza d’attività corporea, fra le altre cose necessarie a mantenerci attivi fisicamente.

Mai cadere nel circolo vizioso delle Lootboxes e microtransazioni

Nei tantissimi giochi che si andranno ad affrontare per essere un Hardcore Gamer, vi sarà sempre la problematica dei giocatori che giudicano gli altre persone per gli accessori che indossano, facendoli sentire esclusi e sminuiti. Ebbene, ognuno ha il diritto di apparire come vuole, anche quando si decide di usare una combinazione che non piace a tutti. La tentazione di comprare diverse scatole a sorpresa (Lootboxes) può sembrare forte, ma il rischio maggiore è sempre quello d’investire centinaia d’euro in qualcosa che non da alcuna utilità al gioco. Perciò, limitatevi sempre negli acquisti o di lasciar perdere proprio questo tipo d’investimento.

E cosa più importante: mai dimenticare di avere una vita propria

Ovviamente, alla fine dei conti, bisogna anche sapersi gestire la vita propria. Pulire casa, uscire, socializzare, fa tutto parte d’una normale vita di tutti i giorni. Quel che è molto importante è però non trascurare impegni, come quelli lavorativi o personali, tagliando via parti essenziali della propria vita per il Gaming. E’ sempre molto importante trovare un buon equilibrio fra questi due stili di vita.

Tagged : / / / /